Giappone: crescono gli abusi contro le persone disabili sul posto di lavoro

Secondo un’indagine condotta dal Ministero della Salute, Lavoro e Welfare giapponese nel 2015 il numero di persone disabili che hanno denunciato di aver subito abusi sul posto di lavoro è aumentato a 970 persone, 487 in più rispetto all’anno precedente.

La ricerca si è basata su di una legge entrata in vigore quattro anni fa per prevenire gli abusi sul luogo di lavoro ai danni di persone diversamente abili ed è stata condotta su di un campione di 1,325 posti di lavoro, di cui in 507 sono stati riscontrati abusi.

Nella maggior parte dei casi l’abuso è di tipo economico, con 855 casi in cui le vittime non sono state pagate o sono state costrette a lavorare con stipendi più bassi rispetto al minimo sindacale, seguito da abusi psicologici, incluso l’abuso verbale, di cui sono stati denunciati 75 casi ed infine l’abuso fisico con 73 denunce.

Il maggior numero di casi sono stati riscontrati nelle aziende con meno di 30 impiegati, soprattutto nel settore manifatturiero, medico e del welfare.
Embed from Getty Images
Non sono stati coinvolti nell’indagine i centri di cura per disabili.

Irene Begni